Agriturismo il Ginepro - Sole, Mare, Natura e Relax...

Sant'Antioco

I Romani riutilizzarono la necropoli durante il periodo repubblicano ( III e II sec.a. C.) per la deposizione di urne cinerarie in pietra, terracotta o piombo, mentre in età imperiale vi impiantarono un’altra necropoli esattamente al di sopra: qui sono state ritrovate tombe di vario tipo, con vasellame e lucerne di fattura locale e nord-africana. Abbandonate nel I sec. a. C., le tombe furono riutilizzate dai Cristiani nel IV sec. d.C. come catacombe, per poi essere occupate nuovamente a partire dal XVII secolo. Vennero infatti riadattate come abitazione delle classi più povere del paese che vi restarono fino agli anni ’70. Oggi il villaggio ipogeo è stato ristrutturato e vi si possono ancora ammirare gli oggetti di uso quotidiano dei suoi abitanti.

Sant’Antioco

ST

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.