Agriturismo il Ginepro - Sole, Mare, Natura e Relax...

Oristano – Jazz in Hostel

Oristano – Jazz in Hostel

Oristano – Jazz in Hostel

Una cena all’Hostel Rodia ascoltando buona musica

(menu’ di pesce all inclusive 40 euro oppure si può ordinare alla carta)

Oristano - Jazz in Hostel

Oristano – Jazz in Hostel


Scheda:
Monica Giuntoli nasce a Milano, cantante di formazione jazzistica, ha studiato sotto la guida di Tiziana Ghiglioni, per icorsi di canto e del M° Roberto Cipelli per la teoria musicale.

Studia cinque anni presso il Centro Professione Musica e durante il periodo di formazione viene a contatto con musicistidel calibro di Attilio Zanchi,
La collaborazione con il compositore Nicola Urru e il ballerino coreografo SebastianoCoppa per la realizzazione di progettiartistìco-teatrali per la Scala di Milanole consentono di esibirsi su importanti palcoscenici
quali il Teatro Nazionale e lo Smeraldo a Milano.
Dopo esperienze musicali diverse che la portano a giungere in finale al concorso”Sanremo Giovani” e alla partecipazione inprogrammi televisivi, si dedica allo studio del canto classico con la Prof.ssa T. Tomaciello.

Tra le sue più recenti performance, significative sono le partecipazioni al Gran Gala tenutosi nella storica Sala Radectski di Milano, ai concerti con le associazioni di promozione sociale per la cultura e per l’aiuto alla ricerca ARMR Malattie Rare F.ne Onlus. Ha frequentato il corso di Perfezionamento Jazz con il M° Sante Palumbo presso l’accademia Musicale “Città di Castellanza” dove contemporaneamente segue alcune proprie allieve nell’insegnamento di tecnica vocale.
Partecipa a numerose manifestazioni jazz quali “”Romantico jazz e oltre” a Spirano, “Fagnano Jazz” sul palco per l’occasione insieme al maestro Sante Palumbo, “Cesano in Jazz” a Palazzo Arese Borromeo e molte altre.
Interviene come ospite al concorso Musicale Sara Preatoni che ha lo scopo di assegnare borse di studio musicali, presso l’auditorium dell’istituto Mario Negri partecipa al concerto, tenuto da degli artisti d’eccezione i due miti del Jazz, Franco Cerri e Sante Palumbo, Attilio Zanchi, Stefano Bagnoli, a favore del progetto di ricerca “Le staminali una speranza per il trauma cranico”.
Collabora attualmente con diverse formazioni jazzìstiche tra le quali i Noise Gate jazz Project ed ha recentemente realizzato l’album “Vanità” in collaborazione col Maestro Sante Palumbo, Marco Ricci e Tommaso Bradascio.
Tra gli autori dei testi il maestri Paolo Arata e Vincenzo Caruso oltre a Fabrizio Bordogna mentre la produzione è della Alessio Brocca Edizioni Musicali. Il maestro Sante Palumbo ha riarrangiato per l’occasione musiche e testi di Bruno Lauzi un amico che ci ha lasciato un immenso ed indimenticabile ricordo.

Oristano - Jazz in Hostel

Oristano – Jazz in Hostel


Oristano – Jazz in Hostel

Taggato come: , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *